Acquisti

SHOPPING:

In India potrete acquistare di tutto e il nostro consiglio è che se vedete qualcosa che vi piace acquistatelo subito: se è caratteristico di una certa zona, forse non ne troverete un altro simile. Troverete oggetti in marmo intarsiato ad Agra, le sete a Varanasi, gli oggetti in bronzo a Khajuraho. Jaipur è famosa per le pietre preziose mentre troverete ottimi gioielli in argento a Jaisalmer. Vi è un’infinita varietà di scialli ricamati in lana, splendide Pashmine e vestiti tradizionali delle donne: i completi con casacca e pantaloni “Punjabi” in cotone e i sari, disponibili in una infinita gamma di tessuti e colori. Troverrete inoltre preziose miniature su carta ad Udaipur, nonché oggetti in legno di sandalo, incensi e spezie a Jodhpur. Potrete trovare anche bellissimi tappeti ancora oggi lavorati artigianalmente. E’ vietata l’esportazione di avorio e per lo sdoganamento di oggetti di antiquariato è bene chiedere il certificato al negoziante. Le guide sono fidate, quindi i negozi consigliati sono assolutamente di fiducia. In India del Sud sono ottime le spezie, ma si acquistano anche molti oggetti di artigianato locale. Vi sono molti mercati in cui è divertenete andare a comperare, ma fate attenzione perchè la qualità della merce è di poco conto.

MANCE:
Come regola generale, in India ogni servizio richiede una mancia. In hotel, 20 rupie andranno bene a chi vi porta il bagaglio, al ristorante in genere si lascia una mancia del 10%. Una buona guida turistica ed un buon autista vanno sempre ricompensati con una mancia. In entrambi i casi date la mancia alla fine del servizio. La mancia è comunque sempre a vostra discrezione; se pensate che le persone che hanno lavorato per il vostro benessere vi abbiano dato un buon servizio, sta nella vostra civiltà e buon senso dare un buon premio a queste persone. Non sentitevi in obbligo nel farlo se il servizio lasciava a desiderare.