HOLI, IL FESTIVAL INDIANO DEI COLORI. VIENI A IMMERGERTI IN UN BAGNO DI COLORI!!

Nubi dai colori accesi avvolgono i villaggi dell’India settentrionale, è una delle feste più attese dell’anno da grandi e piccini. E’la festa dell’Holi, tra le più antiche celebrazioni indù della stagione primaverile.
Il Festival che celebra i colori della primavera quest’anno cade il 23-24 marzo 2016holi 1 holi.
I festeggiamenti prevedono canti, balli e lancio di polvere colorata per le vie delle città e dei villaggi. Le persone con i volti dipinti si trasformano in veri e propri arcobaleni e si buttano reciprocamente addosso secchi di vernice o polvere colorata.
Durante la sera della luna piena, vengono accesi falò per allontanare gli spiriti e celebrare la vittoria del bene sul male. Il giorno dopo la gente si ammassa nelle strade per eseguire il rito principale e più noto dell’Holi: il lancio di acqua e polveri colorate.
I colori vengono acquistati al mercato, ma molte persone preferiscono farli in casa ricavandoli direttamente dai fiori.
Negozi e uffici restano chiusi per questo evento.
A seconda della regione, è indicato anche come Holaka, Phagwa, Dhulheti, Dhulandi o Dhulendi.

La mitologia svolge un ruolo importante nella celebrazione di questa festa. E’ infatti legata ad un episodio della mitologia indù, e precisamente la leggenda del principe Prahlada, devoto a Vishnu. Il padre del ragazzo, re demone empio e crudele, geloso del sentimento religioso del figlio, cerca più volte di uccidere l’erede senza riuscirci. La sorella del re, Holika, si presta all’ intento ed essendo immune al fuoco, trascina e trattiene Prahlada in una enorme pira. Protetto da Vishnu il principe ne uscirà indenne, mentre la feroce zia finirà carbonizzata, ma dopo aver aver chiesto e ottenuto il perdono del ragazzo.
Per questa ragione la notte di luna piena, vigilia della festa, enormi falò bruciano ovunque. La festa diventa colorata il giorno dopo quando è associata alla gioventù di Krishna e al suo amore per Radha.
Il giovane Khrisna, geloso dell’amata Radha per la bellezza della sua pelle, un giorno le dipinge tutta la faccia.
È per questo che in occasione della festività gli innamorati colorano la faccia dei propri amati proprio per sancire il loro sentimento.
I templi vengono decorati con vivaci colori e un idolo di Radha è posto su un altare.
L’arrivo della primavera ogni anno significa speranza e gioia per tutti quelli che prendono parte alla celebrazione Holi.
Durante il Festival è molto difficile evitare anche una lieve spruzzata di polvere di colore, e l’acqua abbonda come gocce di pioggia in una tempesta di colori.
Consigliamo di non indossare abiti belli e unirsi al divertimento!
Mettetevi anche un paio di occhiali da sole per evitare arrossamenti agli occhi.
Armatevi fino ai denti con bombe d’acqua e sacchetti di polvere colorata ed unitevi al divertimento ricordandovi di augurare “Happy Holi!” a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *